Su Twitter avevo iniziato…


…a pubblicare il Viaggiatore 140 caratteri alla volta!

Schermata 2013-04-07 alle 22.35.48

Sì è + di un anno che posto pezzettini di romanzo. La cosa ha ottenuto qualche estimatore, più x l’idea che altro. 😉

L’altro inconveniente è che per leggere i Tweet vecchi bisogna ricercarli all’indietro. Quindi chi mi ha seguito su @Il_viaggiator merita un sacco di considerazione.

Potrei ripubblicarlo qui, a capitoli… e annunciare, man mano su Twitter, che è disponibile una nuova puntata. Almeno durerebbe x un po’.

No, ma non  vi farei aspettare 3.214 giorni come le puntatine di 140 caratteri. 😛

Meglio una pagina al dì oppure è meglio una decina alla settimana, come sui periodici di una volta?

Fatemelo Sapere 😉

Intanto guardatevi il promo casalingo.

Continua a leggere

Il 3° romanzo non ha ancora il titolo


mia grecia piccolaby MarcelloCividini

Un supereroe al contrario.

La sua dote, se così si può chiamare, è strana… porta Scalogna.

Basta che si interessi a qualcuno o a qualcosa e le infinite probabilità che ci stanno davanti prendono una piega negativa.

La nostra vita corre in equilibrio sulla lama di un rasoio, le alternative cadono a destra e a sinistra ogni momento.

Molti personaggi nella nostra storia recente e passata sono stati legati a questa inusitata anomalia. Il Principe di Ventignano di Napoli è ricordato per i disastri che accadevano a chi gli stava vicino. Gregorio de Laferrère (1867-1913) scrisse nel 1904 una famosa piece teatrale da cui fu tratto poi un film nel ’38. Pirandello ci scrisse una commedia, a Patenti dove lo jettatore Chiarchiaro (interpretato in uno sketch da Totò) chiedeva al giudice del tribunale il diritto di esercitare ufficialmente la jella.

Cantanti, uomini politici, giornalisti hanno guadagnato a ragione o torto questa nomea.

Insomma ho scritto un romanzo che parla di questo.

Il mio supereroe jettatore riesce a farne una professione. Non è facile celare questi poteri a lungo. Se sono veri si possono usare per piegare il destino. Allora sicuramente interesseranno a qualcuno che non lavora alla luce del sole.

Come lo chiamo? 😉

  1. Io porto Sfiga
  2. Jella
  3. Il Rasoio di Occam
  4. Il Portatore Sano (suggerito da Viviane Mattozzi – BrasItalia)
  5. ?